Navigazione: 28aprile

Gas e petrolio: l’Europa tra crisi e opportunità Nè il gas né il petrolio russo potranno essere sostituiti a breve, neanche dalle forniture americane, per motivi logistici e infrastrutturali, ma anche per motivazioni connesse ai prezzi del petrolio in particolare e del gas. L'analista di mercato Jeffrey Halley spiega il perchè. Eppure la crisi potrebbe essere opportunità per la transizione verde
di

Non si può rimuovere definitivamente l’energia russa dai mercati mondiali nel breve e medio termine senza sacrificare il calendario della transizione energetica, serve una strategia per supportare l’industria del petrolio e del gas come misura in tempo di guerra

Accordo nucleare iraniano: si può e si deve fare E' quanto sostengono in una lettera aperta inviata ai governi USA e Iran i membri del consiglio di Amministrazione dell'European Leadership Network, dell'International Crisis Group e dell'European Council on Foreign Relations
di

O gli Stati Uniti mostrano rapidamente una leadership decisa e la flessibilità necessaria oppure le parti entrano in uno stato di stallo corrosivo che non servirebbe gli interessi di nessuna delle parti

UE: Pechino addio La svolta a U di Bruxelles: da Pechino a Washington in tre mesi. L'autonomia strategica sembra archiviata, lasciando il posto all'approccio multiforme, e in forse ora anche la rettifica dell'accordo globale sugli investimenti con la Cina
di

Il rapporto von der Leyen-Borrell parla una ‘lingua’ nuova, dura, conflittuale, molto simile, se non sovrapponibile, a quella di Washington. Che razza di atlantismo sarà è però troppo presto per dirlo