Navigazione: 23aprile

Salvini – Di Maio: botte sì, crisi no Il più interessato a non fare cadere il Governo è Salvini, ad ogni scontro guadagna voti e indebolisce l’avversario alleato; Di Maio alla rottura deve necessariamente opporsi, sa che porterebbe ad elezioni, e quindi alla sua sostituzione
di

‘Vince’ la durezza, il muso duro, le parole violente, l’apparente linea dritta e imperturbabile, il disprezzo per gli avversari e per i Paesi stranieri, la mitragliatrice tra le mani, ‘perde’ la superficialità, la propaganda, la leziosità ridicola

Guerre stellari all’ orizzonte Stati Uniti, Cina e Russia in gara per la militarizzazione dello spazio extraterrestre nonostante tutti i gravi rischi del caso
di

A prescindere comunque dai condizionamenti interni, è evidente che rapporti internazionali meno turbolenti favorirebbero la concentrazione degli impegni e delle risorse sulle attività pacifiche nello spazio piuttosto che sulla problematica di opposta natura oggi così scottante e pressante.