Navigazione: 22luglio

L’interventismo in Medio Oriente e la narrativa occidentale bugiarda Uno studio che Quincy Institute for Responsible Statecraft rileva che non esiste un singolo attore interventista, ma un insieme di interventisti in competizione, e tutti, ad esclusione dell'Iran, sostenuti dagli Stati Uniti
di

C’è, nella regione, qualche Stato o blocco di Stati particolarmente destabilizzante? No, nemmeno l’odiatissimo Iran, il quale è stato interventista quanto le altre maggiori potenze della regione, e a tratti meno di queste. Nessuna della potenze ha mani pulite

La Nuova Caledonia: tra dipendenza francese e piena indipendenza Il 12 dicembre 2021 si terrà in terzo referendum per l'indipendenza. La popolazione di quest’insieme di isole oceaniche arriverà al voto in una situazione inedita, infatti, per la prima volta nella storia, è stato eletto Presidente un esponente dell’indipendentismo kanaco, Louis Mapou
di

Quale che sia il risultato del terzo e ultimo referendum, si avrà un periodo di transizione il quale dovrà condurre a quello che è stato definito un ‘referendum de projet’, da tenersi prima del 30 giugno del 2023. Il processo di decolonizzazione è destinato a fare qualche passo in avanti

Il nuovo Perù di Castillo alla prova dei fatti La Junta Nacional Electoral ha dato il via libera all’elezione di José Pedro Castillo, primo Presidente indigeno dichiaratamente di sinistra, anche se l’intensità del suo orientamento izquierdista resta ancora da verificare
di

Per governare dovrà tenere a bada sia l’opposizione che il suo partito, Perù Libre, certamente di stampo marxista, e soprattutto il suo mentore, Vladimir Cerròn, fondatore e ideologo del partito