Navigazione: 20novembre

Arabia Saudita: pace in Yemen? E’ l’Iran è il principale ostacolo Intervista esclusiva con Abdullah bin Abdulaziz al Rabeeah, Consigliere Reale e Supervisore Generale del King Salman Humanitarian Aid and Relief Center
di

‘Chi si rifiuta di partecipare ai negoziati e di accettare proposte pacifiche sono le milizie Houthi, sotto stretto supporto dell’Iran. Hezbollah rappresenta un rischio per i Paesi vicini al Libano. Non è un allarme solo per l’Arabia Saudita, ma dovrebbe di fatto allarmare tutti noi’

Argentina, sottomarino Ara San Juan: cosa è successo? Ipotesi e speranze Intervista a Franco Iacch, analista accreditato con il Ministero della Difesa e con la NATO, che ha collaborato con i contingenti militari dell’Alleanza
di

‘Nella fortunata ipotesi che l’unità dovesse essere affondata con un’integrità strutturale dello scafo, e con ricarica e ricircolo dell’aria, effettuati pochi minuti prima dell’immersione, la scorta di ossigeno potrebbe bastare al massimo per 10 giorni. Se fosse affondato nell’oceano Atlantico, profondità e pressione non lascerebbero scampo’

Calcio: non sarà più un Paese per (Ta)vecchi. Lo sarà per i giovani? La scossa che ha colpito il calcio italiano è l’occasione per fare una rivoluzione, a partire dai settori giovanili
di

La mancata qualificazione della Nazionale al Mondiale di Russia ha fatto esplodere tutte le tensioni presenti all’interno del sistema-calcio. Ci sono vari punti di cui il nuovo Presidente si dovrà occupare e uno dei nodi fondamentali della propria Presidenza dovrà essere una riforma delle giovanili

Kurdistan: Corte suprema federale irachena, referendum incostituzionale Questa decisione è 'stata presa unilateralmente e senza la presenza di rappresentanti curdi'. A dirlo, il Premier curdo Nechirvan Barzani
di

La decisione della Corte suprema federale irachena di dichiarare incostituzionale il referendum per l’indipendenza della regione autonoma del Kurdistan, annullandone i risultati, è ‘stata presa unilateralmente e senza la presenza di rappresentanti curdi’

Trump, il Congresso e i ‘Gold codes’: la nuova puntata di uno scontro già visto Sembra essersi nuovamente coagulata la volontà bipartisan di limitare i poteri di un Presidente ritenuto a torto o a ragione 'difficile da controllare'
di

Gli effetti di questo scontro non sono facili da valutare. Vale tuttavia la pena di notare come esso si inserisca in uno scenario sempre più caratterizzato dalla delegittimazione dell’avversario come strumento chiave della lotta politica

L’Europa della Pesco: uniti per difendere il mondo Parlare di difesa in questi momenti deve essere più che mai attuale, perché oggi la Terra è attraversata da fermenti assai pericolosi
di

Oggi non si può parlare di esercito europeo e sicuramente la terminologia continua a infastidire la dialettica incolta ma – speriamo siano le intenzioni continentali – è necessario stabilire una gestione congiunta di operazioni militari, anche per rendersi alternativi alla Nato