lunedì, Agosto 2

SuperVolantino, il sito online dedicato alle offerte dei maggiori supermercati Creato da Go Digital, orienta l'utente nell' oceano delle promozioni, riunendo insieme tutti i volantini disponibili in rete sempre aggiornati e divisi per categoria

0

Tutti i negozi del mondo in un solo volantino. E’ il miracolo digitale di Go Digital, l’agenzia di marketing che ha realizzato il portale web SuperVolantino, l’unico sito che raccoglie insieme i volantini di tutte le catene di supermercati e negozi specializzati, mettendo a disposizione dell’utente offerte speciali e occasioni uniche.

D’altra parte sembra diventata la tendenza del momento, quella di rifiutare i volantini cartacei infilati nelle cassette della posta e andarsi a cercare quelli digitali. In fondo perché lasciarci sommergere da inutile carta quando in rete si può trovare tutto ciò che ci interessa e portarcelo dietro all’interno dello smartphone?

Certo, su internet è ancora più facile perdersi nella miriade di offerte. Ed è proprio per orientare l’utente nell’oceano di promozioni che è nato SuperVolantino, che riunisce insieme tutti i volantini disponibili online sempre aggiornati e divisi per categoria: ipermercati e discount, elettronica, casa e cosmetici, arredamento e bricolage.

L’organizzazione in categorie e la suddivisione in marchi rende la navigazione in SuperVolantino facile e veloce: l’utente può essere aggiornato sulle offerte a cui è più interessato senza dover perdere tempo in lunghe ricerche. Tutto quello che deve fare è iscriversi gratuitamente al sito compilando il modulo o accedendo attraverso il proprio profilo facebook. Poi trovare l’offerta che più interessa è semplicissimo: basta dare un’occhiata agli ultimi volantini pubblicati o usare l’apposito pannello per cercare un volantino specifico, un prodotto o una marca.

La pratica dei volantini online – spiegano dall’agenzia – è ormai molto diffusa per la sua comodità ma anche per il contributo che offre alla salvaguardia dell’ambiente“.

Insomma con il nuovo portale la più vecchia forma di pubblicità entra nel nuovo millennio e diventa una pratica ecologica, meno invasiva e decisamente più efficace. L’offerta è quanto di più variegata: si spazia dall’edilizia, ferramenta e fai da te di Obi e Bricofer al giardinaggio e arredi di Leroy Merlin, dall’elettronica ed elettrodomestici di UniEuro, Trony ed Euronics, ai cosmetici di Bottega Verde. Non mancano, ovviamente, grandi catene di supermercati come Coop, Ikea, Todis, Lidl, Tigre, Risparmio Casa, Penny Market, Auchan, DPiù, Mondo Convenienza, Flying Tiger, Ipercercamica e Casa&Co.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->