lunedì, Giugno 21

Superare COP21: la salvaguardia degli animali field_506ffb1d3dbe2

0
1 2 3 4


Che impegno dal punto di vista sociale e di campagne animalistiche comporta lavorare nelle decorazioni e illustrazioni ambientaliste e quanto crede che tali organizzazioni siano utili oggi per sensibilizzare al problema o siano soltanto appoggiate dai potenti per scopi di interesse personale?

Sicuramente qualche interesse personale ci può essere, ma non bisogna fare di tutta l’erba un fascio e ci è capitato di incontrare spesso persone molto motivate all’interno di queste organizzazioni, persone che hanno dedicato e dedicano il loro tempo con grande dedizione alla salvaguardia ambientale. Ci sono stati enormi progressi nei confronti della conservazione dell’ambiente e del patrimonio faunistico rispetto agli ultimi decenni del secolo scorso e questo sicuramente è dovuto alle campagne svolte. C’è oggi un maggior interesse da parte del pubblico in generale, maggiore facilità di informazione, insomma c’è una presa di coscienza del problema e speriamo che si prosegua in questa ottica. Per quanto riguarda l’utilizzo delle illustrazioni naturalistiche ritengo che possano avere un ruolo didascalico importante (spesso è molto più efficace il disegno rispetto alla foto per descrivere i particolari delle varie specie animali e vegetali).

Voi realizzate anche disegni per bambini e adolescenti. Quanto un pubblico giovane va sensibilizzato alla salvaguardia degli animali e dell’ambiente stesso e quanto invece i bimbi e i ragazzi già sono pronti a recepire e capiscono tale problema mondiale?

Il pubblico giovane va assolutamente sensibilizzato alla salvaguardia naturalistica e ritengo che sia in grado di recepire l’importanza del futuro ambientale della Terra. A tal proposito io e mia sorella da diversi anni teniamo dei laboratori di disegno naturalistico all’interno delle scuole.Cerchiamo così di stimolare bambini e adolescenti all’osservazione degli animali e delle piante che dovranno ritrarre, prediligendo soggetti della fauna locale. Il disegno spinge a soffermarsi sui dettagli e quindi avere un occhio più attento all’osservazione e alla scoperta di particolari che altrimenti sfuggirebbero.

Inoltre parliamo loro di questi animali, dell’ecosistema in cui vivono, mettendo in risalto l’importanza di tutelare le specie e l’ambiente. Spieghiamo loro come muoversi in punta di piedi negli spazi naturali per entrare in profondo contatto con l’ambiente e i suoi abitanti. Il tema naturalistico, unito al disegno, viene recepito con grande interesse da parte degli scolari. Per quanto riguarda invece le illustrazioni naturalistiche per i libri dedicati ai bambini ritengo che i prodotti editoriali siano un ottimo stimolo. I bambini non hanno perso l’interesse e l’entusiasmo per la scoperta del mondo naturale ed è dovere di artisti e scrittori contribuire a tenere vivo tale interesse creando libri che raccontano e appassionano.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->