sabato, Maggio 8

Sudafrica: Zuma costretto alla fuga dalle manifestazioni del 1° Maggio

0
1 2


In questi giorni dovrebbe essere avviato il procedimento di impeachement del Presidente Zuma. Il principale partito d’opposizione, Democratic Alliance (AD), spera di ottenere la maggioranza dei voti al Parlamento, approfittando delle forti ed evidenti divisioni all’interno del African National Congress. Divisioni evidenziate dalle recenti rivelazioni del ex Tesoriere del African National Congress, Matthews Phosa, che chiariscono il potentato mafioso creato dalla Famiglia Zuma ai danni della popolazione sudafricana. Phosa ha accusato Zuma e la sua compagine di Governo (Partito Comunista compreso) di essere degli ‘stupratori economici‘, di divorare, per lucro personale, gran parte delle ricchezze del Paese. L’accusa è stata lanciata durante le celebrazioni del Freedom Day che commemorano la caduta della Apartheid e la nascita del Nuovo Sudafrica. Le rivelazioni di Phosa hanno recato molto danno alla già compromessa reputazione del Presidente, creando maggior divisioni all’interno del African National Congress.

La pressione contro il Presidente Jacob Zuma si fa sempre più intensa dopo lo sciopero nazionale dello scorso 12 aprile che ha visto centinaia di migliaia di sudafricani manifestare nelle principali città del Paese a favore del Impeachment di Zuma, considerato dal 64% della popolazione un serio ostacolo per la pace e lo sviluppo economico della potenza continentale e unico membro africano dei BRICS.
La protesta nazionale è capeggiata dal partito marxista EFF di Malema. Secondo partito d’opposizione dopo AD, il Economic Freedom Fighters sta aumentando rapidamente i consensi popolari ponendosi come unico partito al fianco del proletariato e della masse nere sudafricane. Il partito borghese AD ha partecipato attivamente alla protesta nazionale del 12 aprile organizzando le masse nei Comuni e Province sotto il suo controllo amministrativo. Ora spera di ottenere il voto per il Impeachment di Zuma e la maggioranza dei voti nel Parlamento sul provvedimento, riuscendo così ad indire elezioni presidenziali ed amministrative anticipate.

A livello nazionale è Malema e il suo partito EFF a condurre la lotta, seguendo un piano politico ben precisodimissioni di Zuma  -piano che tra il resto muove dal legame perverso tra la famiglia Zuma e i fratelli Gupta, emigrati dall’India, hanno fatto fortuna in Sudafrica, a partire dai primi anni ‘90, grazie alla loro strategica alleanza con la famiglia Zuma-, nuove elezioni e conquista del potere per attuare  l’emendamento cardine del manifesto politico originario dell’ANC (Freedon Charter): la creazione di una società socialista in Sudafrica dove banche, industria e agricoltura sono sotto il controllo della classe operaia e contadina.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->