giovedì, Maggio 13

Streeteat: app della ristorazione field_506ffb1d3dbe2

0
1 2


Streeteat è il primo aggregatore dei food truck italiani per cambiare il modo di scegliere i ristoranti, al fine di rilanciare il settore economico. Geolocalizzazione, menu in italiano e in inglese, senza tralasciare le attività dei food truck racchiuso completamente in un’unica app. Streeteat è pronto per conquistare l’Europa entro la fine del 2015.
La realtà economica, in costante crescita, accoglie persone con alle spalle lavori di qualsiasi genere, dal musicista al broker; una nuova generazione di imprenditori per allestire ristoranti su ruote. E’ il settore dei food truck che negli ultimi mesi sta registrando una forte crescita.
Con Giuseppe Castronovo, fondatore di Streeteat, una formazione in marketing, dal 2000 ha vissuto diverse esperienze professionali, dal settore degli eventi al visual merchandising, dalla consulenza in ambito commerciale al ruolo di business developer, cerchiamo di comprendere le nuove iniziative economiche nel settore della ristorazione, per analizzare le diverse opportunità da valorizzare mediante la tecnologia.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->