lunedì, Agosto 2

Stati Uniti: apre oggi il Los Angeles Auto Show Fino al 10 dicembre, presentate tutte le novità dai maggiori marchi mondiali

0

Apre oggi i battenti l’ Auto show di Los Angeles. Fino al 10 di dicembre sarò possibile passare in rassegna tutte le novità del mercato automobilistico. Partecipano, infatti, marchi americani, europei e giapponesi. Nella parte posteriore la South Hall del Convention Center, più di 30 espositori per una superficie di 160.000 piedi quadrati: è possibile visitare il ‘The Garage’ dedicato a pezzi di ricambio e alla personalizzazione del veicolo, e dove  è possibile fare un ‘Girls’ Pit Stop’ con una nota star di YouTube, Jessicann.

Più di 1000 veicoli saranno presentati. Partendo dalle case americane, ci si potrà imbattere nella velocissima Corvette ZR1, con un motore V8 da 755 cavalli: Mark Reuss, vice presidente esecutivo di Chevrolet, nel mostrarla, ha detto: «La nuova Corvette ZR1 convertibile è una supercar sotto tutti i punti di vista. Pochi altri modelli possono sfidarla per potenza e velocità».  Si può vedere anche la nuova Wrangler della Jeep anche con motorizzazioni inedite come il 2.0 turbo benzina oppure la MKX della Lincoln.

Per quanto riguarda l’ Europa, non poteva mancare la Bmw i8 Roadster dotata di propulsione ibrida ad alte prestazioni, sebbene con consumi ridotti. E poi la Subaru RX L a sette posti, la Range Rove VR Autobiography, l’ Infinity QX50. La Maserati ha invece palesato una revisione di ben 5 modelli e ha esibito per la prima volta la nuova colorazione ‘Nerissimi’.

 (Video tratto dal canale Youtube USATODAY)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->