sabato, Dicembre 4

Spagna leader nell’export del vino La qualità a scapito della quantità. la strategia generale del settore vinicolo del Paese iberico

0

La Spagna è leader mondiale nell’export di vino. Parlano chiaro i dati del 2017. Secondo l’OEMV (Observatorio Español de los Mercados del Vino) lo scorso anno le cantine del Paese iberico ne hanno esportato 22,8 milioni di ettolitri, per 2,850 miliardi di euro. Il che pone la Spagna davanti ai diretti competitori europei: l’Italia, seconda, con 21 milioni di ettolitri di vino esportati e la Francia, terza, con 15 milioni.

Ma a guadagnarci di più è stata la Francia, che ha portato a casa 9 miliardi di euro. Perché? Parigi infatti vende a una media di 6 euro al litro, l’Italia, che ha fatturato in totale 6 miliardi di euro, vende a 2,78 euro al litro, la Spagna a solo 1,25 euro al litro.

Il vino italiano, comunque, continua a godere di un’ottima reputazione nel mondo: nell’ultimo decennio il nostro export è cresciuto del 69%, pari a 459 milioni di bottiglie in più, alla faccia della crisi.

 

La qualità a scapito della quantità. Questa, a quanto pare, è la strategia generale del settore vinicolo spagnolo.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->