venerdì, Ottobre 22

Sono più di 60.000 i fulmini in tutto il Regno Unito La notte dei fulmini nel Regno Unito

0
Le tempeste elettriche hanno attraversato il Regno Unito, creando una luce drammatica e degna di fotografie. Dopo un inizio sereno del fine settimana della Bank Holiday, con temperature che hanno raggiunto i 27 gradi, la tiepida serata di sabato si è conclusa con un violento temporale accompagnato da forti fulmini.
Il Regno Unito è stato colpito da fulmini più di 60.000 volte in 24 ore, secondo il Met Office. Le temperature durante la notte non sono scese sotto, ha detto un meteorologo inglese: “Per essere la fine di maggio è una notte piuttosto calda e umida, quindi tutto si è stato innescato”.
Alcune tempeste provenienti dal nord della Francia e alcune costruite nella Manica si sono diffuse e hanno iniziato a farsi strada. “Sembra che ci sia stata solo una vasta area di acquazzoni temporaleschi in tutta Londra poco prima di mezzanotte.”
Poi tutto è tornato come prima. Resta lo spettacolo indiscusso.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->