giovedì, Settembre 23

SoFi, ecco il pesce robot per studiare da vicino la vita marina E' in grado di muoversi insieme agli altri pesci a 50 piedi di profondità per circa 40 minuti

0

Stanno facendo il giro del mondo le immagini del nuovo prodotto del MIT, ossia un pesce robot pensato per documentare da vicino la vita marina con la sua fauna e la sua flora. Si chiama SoFi (soft robotic fish) ed è in grado di muoversi insieme agli altri pesci a 50 piedi di profondità per circa 40 minuti.

La coda di SoFi ondeggia come quella di un pesce vero e il robot è in grado di controllare il suo galleggiamento in modo che si muova in linea retta o in alto e in basso. Il team controlla il pesce robotico con un telecomando e può aumentarne la velocità o farlo muovere in maniera particolare in alcuni punti. SoFi viene alimentato con una batteria al litio come quella degli smartphone.

Il dipartimento che si è occupato dello sviluppo di questa tecnologia è quello di informatica e intelligenza artificiale dell’ateneo di Boston (CSAIL). In futuro Sofi potrebbe essere dotato anche di un termometro e altri sensori per raccogliere maggiori informazioni sulla salute degli oceani.

(video tratto dal canale Youtube di Tech Insider)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->