sabato, Aprile 10

Singapore e gli investimenti nella Ricerca field_506ffbaa4a8d4

0
1 2


Bangkok – Singapore è spesso un fattore d’innovazione nel quadrante Sud Est Asia, per vari motivi. Da un certo punto di vista rappresenta una specie di cartina al tornasole in relazione allo stato delle cose circa l’andamento economico e finanziario, sia nell’area asiatica sia nel contesto più globale, nella sua più estesa accezione. Infatti, data la sua posizione strategica, a Sud della Malaysia ed a Nord dell’Indonesia, nell’area asiatica Singapore è da lungo tempo uno dei punti di riferimento per l’andamento borsistico locale (e conseguentemente mondiale). Ma Singapore ha anche una sua natura specifica che risulta particolarmente attraente per gli investitori locali e internazionali: un senso pragmatico che fa esplodere il pragmatismo inteso come tratto diffuso nell’ottica asiatica. Tutto ciò conduce a stabilità economica e finanziaria, coesistenza pacifica delle varie etnie e religioni che popolano l’Arcipelago di 60 isole circa che attorniano l’Isola-Stato di Singapore, insomma, tutti fattori che risultano particolarmente graditi agli occhi degli investitori diretti stranieri.

Un altro elemento che sottolinea la natura divergente di Singapore rispetto a quello che generalmente si immagina circa l’Asia è la grande attenzione dedicata alla Ricerca ed alla Innovazione. Nella vetusta oleografia che spesso regna a proposito delle capacità creative in Asia dove il modo di produrre cinese viene visto come l’unico modello che accomuna tutta l’area della produzione asiatica, si immagina la gran parte della forza lavoro investita nell’imitare prodotti ideati e realizzati in precedenza in Occidente o nei cosiddetti Paesi industrializzati occidentali. Non sempre è così. Anzi, non sempre è così nemmeno in Cina, ovvero la fabbrica mondiale dove il più delle volte si usano metodi di produzione e classi merceologiche nella loro interezza senza badare a limitazioni o leggi internazionali in difesa del copyright. Figuriamoci in una Nazione come il Giappone, dove gli investimenti in Innovazione e Ricerca sono ormai proverbiali in quanto a quota parte del PIL nazionale investito in quei campi della produzione. Un altro ‘caso’ è la sudcoreana Samsung in perenne lotta con Apple (almeno dal 2011) ed altri marchi o multinazionali occidentali in termini di rispetto dei brevetti, a fronte di un successo che arride alla propria produzione a livello internazionale, facendosene un baffo di tutto ciò ed andando a combattere direttamente dentro le Aule dei Tribunali Internazionali (che spesso hanno però sede negli Stati Uniti). Passando al settore automobilistico, un Marchio come KIA (che prima si limitava ad imitare modelli e motorizzazioni occidentali) oggi presenta modelli innovativi sulla scena automobilistica internazionale, come ben sa anche l’Italia, visto che compete direttamente col principale marchio automobilistico italiano, ovvero l’intero Gruppo FIAT.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->