domenica, Luglio 25

Sherp, il mezzo anfibio russo Su terra come sull'acqua con una facilità estrema

0

Superare tutti (o quasi) gli ostacoli, viaggiare su terra o acqua con la stessa semplicità. E’ quello che promette di fare l’anfibio russo Sherp ATV, da poco sul mercato. Lo Sherp ha una forma tozza, con ruote molto grandi e che si gonfiano automaticamente da sole. Ma soprattutto scala ostacoli alti fino a mezzo metro, ruota su se stesso, affronta qualsiasi terreno come un carro armato. Su strada può raggiungere i 45 chilometri orari mentre sull’acqua i 6,5, il tutto senza alcuna particolare trasformazione. A svilupparlo il tecnico Aleksei Garagashian e il suo costo si aggira sui 70mila dollari. A vederlo lo Sherp sembra davvero buffo, un giocattolo quasi, alimentato da un motore 1.5 diesel di soli 44 cavalli. E invece è un mezzo adatto ad ogni tipo di avventura. E annuncia di essere il mezzo con cui affrontare avventure di ogni tipo. Che sia la possibile svolta per i mezzi anfibi?

(video tratto dal canale Youtube di RT)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->