martedì, Ottobre 19

Ucraina: Savchenko accusata di tentato golpe Secondo il procuratore generale ha pianificato un attentato alla Rad, il Parlamento, con l'intenzione di far saltare in aria l'aula

0

L’ex pilota e deputata Nadia Savchenko è stata accusata dal procuratore generale in Ucraina di aver pianificato un attentato alla Rad, il Parlamento, con l’intenzione di far saltare in aria l’aula. L’accusa poi è anche quella di tentato golpe.

Il comitato per il Regolamento ha già dato l’ok e ora si attende il voto del Parlamento per il via libera definitivo. La Savchenko, per la quale dunque è stato chiesto l’arresto, ha negato le accuse e ha criticato le prove raccolte dagli inquirenti, sottolineando come lei fosse a conoscenza di essere sotto controllo dei servizi di sicurezza, che avevano l’ordine di incastrarla. Per questo ha voluto giocare con loro.

«Tutte le prove sono state fabbricate», afferma la Savchenko, che comunque ha ammesso di aver discusso l’ipotesi di assaltare il Parlamento con degli ufficiali dell’esercito.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->