lunedì, Aprile 19

San Suu Kyi, visita nell’inferno dei Rohingya E' la prima volta che il premio Nobel per la Pace, arrivata al potere nel 2016, si reca nel Rakhine, dove le Nazioni Unite parlano di una grave crisi umanitaria in atto

0

Dopo proteste a non finire, alla fine Aung San Suu Kyi ce l’ha fatta: visita a sorpresa ieri nell’ovest della Birmania, dove l’esercito sta conducendo una dura campagna di repressione della minoranza musulmana dei Rohingya.

E’ la prima volta che il premio Nobel per la Pace, arrivata al potere nel 2016, si reca nel Rakhine, dove le Nazioni Unite parlano di una grave crisi umanitaria in atto, conseguenza di operazioni di pulizia etnica. Aung San Suu Ky è stata a Sittwe, poi a Maungdaw e Buthidaung. AL momento si parla di oltre 600 mila Rohingya scappati in Bangladesh.

Aung San Suu Kyi è stata molto criticata all’estero per la sua mancanza di empatia con i Rohingya, considerati come una delle minoranze più perseguitate al mondo, in un Paese contrassegnato da un forte nazionalismo buddhista e da una opinione pubblica largamente xenofoba e antimusulmana.

(video tratto dal canale Youtube della BBC)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->