martedì, Maggio 24

Russia: un frammento della ‘Santa Croce’ sulla Moskva? I funzionari russi non hanno né confermato né smentito la notizia, e quindi rimane una questione aperta

0

Un’agenzia di stampa occidentale ha riportato un articolo della TASS del febbraio 2020 affermava che i comandanti della flotta del Mar Nero avevano pianificato di mettere quella che, se fosse vera, sarebbe stata una delle reliquie più sacre della cristianità, un pezzo della Santa Croce, a bordo della Moskva, la nave da guerra russa che le forze ucraine hanno affondato.

I funzionari russi non hanno né confermato né smentito questo rapporto, e quindi rimane una questione aperta se possano essere stati direttamente o indirettamente dietro il suo aspetto e se sperassero prima che la reliquia proteggesse la nave o ora che la sua distruzione potesse essere usata per frustare sostegno a Mosca contro l’Ucraina in Russia e in Occidente?

Ma indipendentemente dalle risposte a queste domande, ne solleva una ancora più fondamentale: cosa pensavano di ottenere il governo russo di Vladimir Putin e la Chiesa russa del patriarca Kirill mettendo una tale reliquia su una nave da guerra piuttosto che in un santuario a cui i fedeli potrebbero fare pellegrinaggi?

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->