giovedì, Aprile 22

Russia, rublo mai così in basso dal 1998 Toccata quota 82.16 contro il dollaro. Ad incidere il crollo del prezzo del petrolio

0

Il rublo russo scende di nuovo al nuovo minimo storico dopo la caduta a livello globale del prezzo del petrolio. Secondo molti analisti e investitori, ci sono seri problemi riguardanti l’economia russa, che dipende sin troppo dal petrolio.

Il rublo mercoledì ha raggiunto un minimo storico di 82.29 contro il dollaro, cosa che non accadeva dalla crisi valutaria del 1998. Dopo una lieve ripresa, ha chiuso in calo del 4,6 per cento a 82.16. Un ‘capitombolo’ del rublo che ora rende più probabile il rinvio da parte della Banca Centrale della Russia del taglio dei tassi di interesse, assolutamente indispensabili per infondere nuova linfa nell’economia di Mosca.

In un Paese dove molti beni di consumo sono importati, il calo del valore del rublo spingerà verso l’alto l’inflazione. Molte le persone in difficoltà proprio per questo, soprattutto le fasce più povere. E secondo molti analisti questo potrebbe mettere a dura prova il presidente Vladimir Putin, atteso quest’anno a importanti elezioni parlamentari.

 

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->