giovedì, Dicembre 2

Renzi firma il ‘Patto per la Sardegna’

0

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il governatore Francesco Pigliaru hanno firmato, sabato scorso a Sassari, il Patto per la Sardegna. L’accordo prevede lo stanziamento di  2,9 miliardi di euro da parte del governo necessari a sopperire i gap infrastrutturali, che mettono in difficoltà le identità insulari dell’Italia. «Abbiamo consegnato al governo Renzi un dossier sull’insularità e loro hanno accolto le nostre richieste» afferma il presidente della Regione, Francesco Pagliaru spiegando le ragioni legate alla concessione dei fondi da parte del governo.

Matteo Renzi, arrivato all’Aula Magna dell’Università degli Studi di Sassari in netto ritardo, è il secondo presidente del consiglio che fa visita alla città dopo Alcide De Gasperi «Abbiamo bisogno di istruzione e di formazione continua» afferma il Premier durante il suo intervento e prosegue «abbiamo bisogno di essere portatori sani di entusiasmo. Se l’Italia smette di lamentarsi può essere protagonista in Europa e nel mondo».

(video tratto da canale YouTube ‘Palazzo Chigi‘)

Foto di Tiberio Barrichelli

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->