martedì, Aprile 13

Ragusa: 'A tuttto volume' con la letteratura

0
1 2


Dal 17 al 19 giugno, per il settimo anno consecutivo, la città di Ragusa darà vita alla manifestazione letteraria ‘A tutto volume‘. Un festival dove la letteratura e anche la cittadina barocca diventano protagoniste.
I riflettori stanno per accendersi su una delle manifestazione siciliane che, pian piano, s’impone all’interno del palinsesto degli eventi estivi della trinacria. Le rappresentazioni classiche a Siracusa dove in questo particolare anno dedicato alle donne il teatro greco di Siracusa ha regalato ai tanti appassionati le tragedie classiche della trazione, poi ancora l’infiorata di Noto (in provincia di Siracusa), dove i fiori diventano i veri protagonisti della manifestazione netina che, diventano veri mosaici portano l’arte nelle strade. Sempre a maggio a Pachino (comune come Noto in provincia di Siracusa) l’Inverdurata ha colorato le strade della città dell’oro rosso con tanti bozzetti di verdure che, sulle orme dell’Arcimboldo, ha regalato turismo alla città. Adesso è la volta di Ragusa che nel mese di giugno porterà la letteratura in città e, insieme ai libri, anche gli autori.

La manifestazione ‘A tutto volume‘  porterà per le strade di Ragusa tantissimi scrittori. Si inizia il 17 giugno quando la città accoglierà autori. Il programma di venerdì 17 prevede l’arrivo di Corrado Augias, Carla Ghisalberti, Paolo Di Paolo, Andrea Sergrè, Gianni Vattimo, Stefano Boeri, Cesare Bocci, Daniela Spada, Matthieu Mantanus e Fabio Picchi.
Sabato 18 gli autori che presenteranno le loro opere saranno: Sandra Petrignani, Gian Carlo Caselli, Elvira Seminara che ha da poco pubblicato un romanzo dal titolo ‘Atlante degli abiti smessi‘ edito dalla casa editrice Einaudi, e poi ancora, Massimo Franco, Estelle Laure, Salvatore Settis, Maurizio Paoletti, Andrea Vitali, Massimo Cirri, Antonio Calabrò. L’ultimo giorno, il 19 giugno, scenderanno per le strade di Ragusa autori del calibro di Bob Noto, Gabriella Pravettoni, Mavis Miller, Emanuela Abbadessa, Gualtiero Marchesi, DiegoDe Silva, Lucio Caracciolo, Valerio Massimo Manfredi e l’attore e scrittore palermitano Ninni Bruscetta con il suo volume ‘manuale di sopravvivenza dell’attore non protagonista’ (Fazi editore), Bruschetta presta inoltre il volto del malavitoso Buscemi nella fiction di canale cinque della TaoDue dal titolo ‘Romanzo siciliano che è stata interamente girata tra Siracusa, l’isola di Ortigia e le le zone limitrofe della città aretusea.

Da sette anni Ragusa organizza uno degli eventi letterari più attesi dell’isola, un festival che arriva ad un mese di distanza dal salone del libro di Torino ma, nonostante si parli comunque di letteratura e di libri, è un festival del tutto diverso da quello piemontese, il festival di Ragusa, infatti, si sviluppa nelle strade.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->