domenica, Ottobre 17

Quali proventi e paghe da ISIS? Come si sostiene e come paga i militanti tale gruppo armato?

0

Come viene pagato il gruppo ISIS, perché e quali sono le fonti di finanziamento attraverso i quali propagandare la jihad? L’esperto Jon Snow esamina le fonti di finanziamento per la loro insurrezione quantificandole in due miliardi di dollari. Come? Tassando lo stesso traffico dell’oro nero: il petrolio. Si stima che il Califfato abbia affiliati in tutto il mondo, che avrebbero aderito ad esso perché avrebbero trovato una qualche forma di convenienza economica, più che una vicinanza religiosa. L’ISIS va propagandando di asservire al proprio credo tutto il Medio Oriente e l’intera Europa. L’esperto dice che il Califfato avrebbe affiliato in tutto il globo quasi 30 mila commercianti alle famiglie e figli dei quali pagherebbe una quota singola pari a 1000 dollari al mese. Elemento di rilievo risulta essere anche la scelta della valuta per i pagamenti. Si stima in 55 milioni di dollari solo i proventi illeciti che il gruppo di terroristi riceverebbe dal traffico di opere d’arte ed antichità varie, come quelle trafugate dopo i saccheggi avvenuti in Libano e Turchia.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘Channel 4 News’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->