sabato, Maggio 8

Qatar, ancora un no alle 13 richieste dei Paesi del Golfo

0

Se il Qatar accetterà di soddisfare le 13 richieste presentate due mesi fa, dopo la rottura del 5 giugno, non ci sarà nessuna sanzione ulteriore. E’ l’esito del vertice in Bahrain dove i ministri degli Esteri di Egitto, Arabia Saudita, Bahrein ed Emirati Arabi Uniti hanno fatto il punto sulla rottura diplomatica con il ‘vicino’.

I quattro stati del Golfo hanno fatto sapere che potranno dialogare solo a patto che il Qatar «fermi il suo sostegno e il finanziamento al terrorismo». Da un lato il quartetto respinge la richiesta del Qatar di internazionalizzare i luoghi sacri, dall’altro c’è Doha che ha accusato l’Arabia Saudita di ‘politicizzare l’hajj’ (il pellegrinaggio alla Mecca).

Il Kuwait sta facendo da mediatore nella disputa ed è, insieme all’Oman, l’unico Paese del Consiglio del Golfo a non aver preso parte al boicottaggio del Qatar. Ma non sembra funzionare, anzi. In serata è arrivato l’ennesimo no alle richieste da parte di Doha. E il futuro nel quadrante sembra davvero farsi sempre più complicato.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->