venerdì, Settembre 17

Putin-Morales: un accordo su gas e nucleare? Una cooperazione a livello di ricerca di nuove fonti energetiche da parte di entrambi i Paesi

0

Il Presidente russo, Vladimir Putin, ha incontrato il leader boliviano, Evo Morales, durante la sua visita a Teheran questo lunedì in occasione del 3° Vertice dei Capi di Stato e di governo a livello internazionale e dei Paesi Esportatori di Gas. In tale occasione si è parlato anche dei futuri accordi sul nucleare. La campagna a favore del gasdotto Gazprom è un passo indispensabile per il leader russo, mentre riguardo la collaborazione tra il suo Paese e la Bolivia la Russia è pronta a muoversi per favorire tale accordo tra i due Paesi. In tal senso il leader boliviano ritiene che la presenza del gasdotto Gazprom sia importante anche per trovare nuova energia da altre fonti, alternative al petrolio, anche a livello di investimento di risorse della Bolivia, e per favorire la ricerca scientifica sulle fonti nucleari, come alternativa di energia. Morales ha prospettato di continuare e implementare maggiormente la collaborazione con la Russia per tale settore e in generale per innovare la tecnologia già presente e scarsamente al passo con i tempi della Bolivia grazie all’intervento di aziende e finanziatori russi nel territorio boliviano fin da ora.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘Ruptly TV’)

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->