mercoledì, Maggio 12

Pubblicità aziendale: ecco alcune idee Un’efficace pubblicità aziendale è l’anima degli affari. Se nessuno vi vede, nessuno vi conosce ne avrà la possibilità di conoscervi

0

Vediamo quali sono i campi su cui investire per un’efficace pubblicità aziendale.

Pubblicità efficace: l’auto

Negli ultimi anni, l’utilizzo di pubblicità sulle auto aziendali si è moltiplicata esponenzialmente come risorsa di marketing grazie ai risultati che produce. Fondamentalmente sono come uno striscione itinerante con la capacità di raggiungere un gran numero di persone e con ampie possibilità di personalizzazione.

La prima cosa che dobbiamo sapere quando si tratta di etichettare l’auto è che esiste una normativa che stabilisce il divieto di collocare vinile o adesivi in determinate aree del veicolo. Nell’area del lunotto possono essere posizionati solamente determinati tipi di vinili. Per senso logico, l’unico lunotto che può essere etichettato è quello posteriore, quindi sono esclusi i lati frontali e il parabrezza anteriore.

Inoltre, i vinili non possono essere posizionati su nessun elemento di segnalazione del veicolo come ad esempio, indicatori di direzione, fari e targhe.

Le aree dell’auto più raccomandate per la loro maggiore visibilità sono le porte. Inoltre quei disegni che si estendono su una vasta area del veicolo, come sulle portiere, sono sicuramente più visibili, e quindi più efficaci, perché ben visibili anche da lontano.

Il primo consiglio al momento di considerare l’etichettatura del veicolo da lavoro.

In generale però ogni veicolo ha caratteristiche particolari che devono essere valutate quando si sceglie il design corretto, Rotula Tu Mismo Italia lo sa bene.

Inoltre, se la superficie del veicolo presenta irregolarità come graffi o ammaccature, potrebbe essere necessario ripararle prima di eseguire il lavoro. I disegni devono ovviamente essere di buona qualità e resistenti alle condizioni meteorologiche, poiché un’immagine sfocata o rovinata a causa della pioggia può dare una cattiva immagine aziendale. Esattamente il contrario di quello che vogliamo!

Anche la scelta dei colori appropriati influisce sul risultato finale. Bisogna tenere in considerazione non solo i colori del logotipo e dell’immagine scelta, ma anche il colore dell’auto. Non avrebbe senso infatti posizionare un logo con colori scuri su un’auto nera o un’immagine chiara su una vettura bianca. Il contrasto è importante, ma anche questo studiato e in armonia.

Tutto questo combinato in modo strategico con il messaggio giusto e un buon design, compongono gli elementi indispensabili dell’etichettatura aziendale perfetta per espandere esponenzialmente il tasso di conversione dei potenziali clienti.

Pubblicità efficace: targhe in plexiglass

Un negozio viene anche riconosciuto grazie alla sua insegna. Le targhe in plexiglass, dette anche targhe in vetro sintetico, sono lo strumento migliore per attirare la clientela. Per qualsiasi tipo di negozio o attività, queste sono sempre adatte. Possono essere utilizzate sia in ambienti esterni che interni, come ad esempio per separare gli spazi all’interno di un locale.

Le targhe in plexiglass possono essere realizzate in diverse forme e dimensioni ed ovviamente, a seconda di quale sarà il disegno e i colori, dovrà esserci un’armonia. Le targhe in plexiglass sono uno strumento elegante e non invadente per segnalare all’esterno, ad esempio, uno studio di un professionista o un ufficio. Il plexiglass ha la peculiarità di regalare alla stampa un effetto tridimensionale, esaltandone la brillantezza e i colori.

Pubblicità efficace: le scritte 3D

Le scritte 3D o lettere tridimensionali sono una delle opzioni più versatili sia per un negozio che per creare insegne luminose, per cartellonistica, arredi e anche per decorare eventi, celebrazioni e spazi sia interni che esterni, sia di negozi che di case.

In base al materiale utilizzato, il risultato finale avrà un effetto differente. Poliestere, pvc, plexiglas, legno, metallo, ottone… c’è l’imbarazzo della scelta. A seconda dell’occasione è fondamentale quindi scegliere il materiale più adatto per un risultato sorprendente.

Tendenzialmente, il plexiglass è più richiesto dalle aziende per uso esterno. Le lettere in PVC sono una opzione molto moderna e sempre più richiesta per decorare gli spazi interni. Le lettere in metallo si presentano come una delle opzioni più eleganti e sono perfette, ad esempio per uno studio legale, una società di consulenza o uno studio di architetti. Le lettere scatolate di metallo sono invece l’opzione più classica e anche la più seria, offrendo un’immagine di negozio formale ed elegante. Le lettere in polistirolo sono invece molto utilizzate per matrimoni ed eventi in generale e, pur essendo molto economiche, regalano sempre quel tocco in più.

A chi rivolgersi?

Rotula Tu Mismo è un’impresa a Valencia formata da un gruppo di italiani e spagnoli e che dal 2018 ha iniziato a operare anche in Italia. La specializzazione in insegne luminose, targhe in plexiglass, lettere corporative, banners, targhe di metallo inciso e tutti i tipi di insegne personalizzate, oltre che alla professionalità del team, ha portato quest’azienda tra i leader del settore.

Rotulatumismo.it ha una buonissima relazione qualità-prezzo grazie anche al configuratore online per insegne, targhe e altri prodotti corporativi.

Il cliente entra nel sito web e può personalizzare lui stesso la sua insegna o banner o qualsiasi altro prodotto, risparmiando così molti soldi del disegno. Quanto costerebbe infatti il lavoro di un grafico? Questo risparmio del 100% per la grafica, è quello che  permette a rotulatumismo.it di mantenere i prezzi più bassi del mercato.

Non è vero che la qualità di un prodotto è incompatibile con un prezzo basso e Rotulatumismo lo insegna: sono già 10 anni infatti che quest’azienda opera nel settore con successo.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->