mercoledì, Aprile 21

Profit-Boom fortunoso sul derivato dell’oro

0

Solo per caso fortuito abbiamo massimizzato il profit sul derivato dell’oro come verrà spiegato di seguito. Abbiamo stoppato la posizione ‘corta’ sul cambio con piccolissima perdita, mentre siamo dentro al rialzo col derivato sul brent.

 

CAMBIO EURO/DOLLARO

Scattato lo stop loss con una piccola perdita e siamo rimasti in attesa della rottura a rialzo del massimo dell’11 aprile (1.14652) dove prenderemo posizione a rialzo fino a 1,17. Una rottura a rialzo (confermata) di questo target proietterà i prezzi fino a 1,20.

Cambio p Cambio p2

ORO (GOLD SPOT)

Ottimo acquisto in apertura del 25 aprile con corsa verso il massimo profit di 1288 indicato qualche settimana fa. Il 28 aprile stava partendo lo stop loss a rottura a ribasso di 1239, ma solo per un mancato inserimento di stop loss automatico la corsa è proseguita al rialzo fino a venerdì dove abbiamo chiuso la posizione a 1288.
Adesso staremo fermi fino a rottura consolidata del massimo di 1307 in quanto sarebbe rischiosa una presa di posizione a rottura del massimo di venerdì. Riteniamo probabile un ritracciamento a 1261 nel corso della prossima settimana quando si potrà acquistare con stop loss stretto sotto il minimo della giornata precedente.

Oro p Oro p2

BRENT CRUDE (OIL)

Scattato l’acquisto a rottura di 4602 e con target a 50 $ e stop loss salito (dinamico) a 4649. Il potenziale di un consistente rialzo esiste e noi lo seguiremo prendendo però dei profit parziali a tutela degli utili.

Brent p Brent p2

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->