martedì, Aprile 20

Primarie USA: domani si vota a New York

0

Siamo alle ultime ore prima dell’apertura dei seggi elettorali per le primarie dello Stato di New York e, mentre Donald Trump sembra essere destinato a regnare nella città che gli ha dato i natali, Bernie Sunders è alla caccia degli ultimi consensi per cercare di strappare la Grande Mela dalle mani della ex first lady Hilary Clinton. Nella battaglia per entrare nel cuore dei newyorkesi a primeggiare è sicuramente il padrone della Trump Tower che scivola elegantemente da un comizio all’altro aggiudicandosi dei veri e propri bagni da folla da parte dei suoi sostenitori, mettendo in difficolta non tanto Ted Cruz, ma John Kasich che non sembra riscuotere un netto consenso da parte della popolazione della grande Metropoli. Al contrario Sunders punta sul suo successo nell’ambito studentesco, ma la Clinton gioca sulla precedente vittoria alle primarie del 2008 e sul favore delle minoranze, punto focale della sua campagna e grossa ‘fetta’ di elettori nello stato degli ‘Yankees

 

(Fonte video tratta da canale YouTube ‘Wall Street Journal’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->