martedì, Gennaio 18

Presidente della Repubblica: eleggiamo il più imbecille! E c'è da scegliere...

0

Giovedì 9 dicembre 2021: mancano una manciata di settimane all’avvio della corsa per il Quirinale. Avvio formale, s’intende, ché quella vera occupa da tempo quotidianamente politici di primo, secondo, terzo e quarto piano nonché analoghi giornali e giornalisti.

Su L’Indro ce ne siamo occupati con nostre modeste proposte. Esordendo con il lancio di Federico Leonardo Lucia in arte Fedez [‘Fedez for President‘ 15 novembre 2021], proseguendo con Enrico Chicco Testa [‘Chicco for President (non Mentana)‘, 17 novembre 2021], e infine, sinora, segnalando Arnaldo Forlani [‘Aridatece Forlani!‘, martedì 7 dicembre 2021]. Che, in fondo, a inizio 2022 avrà solo 96 anni appena appena compiuti, e a fronte di certi nomi che circolano per il Quirinale anche il suo potrebbe starci. La scalata al Colle interrottasi nel maggio 1992 potrebbe avere così degno compimento: in fondo dovrebbe rimanerci solo sino a 103 anni (più eventuale rielezione).

Nel frattempo è sotto gli occhi l’indecoroso comportamento dei tanti politici italiani che si disonorano ignorando il chiarissimo e più volte ripetuto rifiuto di un ulteriore mandato da parte del dignitoso Sergio Mattarella, Capo dello Stato in carica, insistendo. E dei giornali e giornalisti che tengon bordone riducendo di fatto il solidissimo Capo dello Stato ad un minus habens  o in alternativa (peggiore) ad un furbetto che in realtà proprio a quello mira. E allora, a fronte di questo indecoroso spettacolo, rispolveriamo anche da noi il metodo Faure.

Quello, cioè, che portò all’elezione a Presidente della Repubblica francese di Félix Faure il 17 gennaio 1895, a seguito delle dimissioni di Casimir Perier. Vi rimase sino al 16 febbraio 1899, quando morì improvvisamente durante il mandato. Tra l’altro è a lui che, nel 1898, venne rivolto l’appello di Émile Zola, nel pamphlet J’accuse, in difesa del capitano Alfred Dreyfus, ufficiale dell’esercito francese accusato e condannato per tradimento. Ingiustamente come sosteneva il grande scrittore e come venne poi dimostrato. Ma ciò per cui Faure viene universalmente ricordato è la modalità della dipartita. Un ictus che lo colse di primo pomeriggio nella Sala blu dell’Eliseo, mentre Marguerite Steinheil gli stava praticando una fellatio. (Ma non si pensi che ricordare questo episodio rappresenti un nostro endorsement a Silvio Berlusconi).

Alla vigilia della sua elezione la situazione era inesorabilmente impantanata tra veti incrociati e ripicche, quando dal proprio scranno della solenne Aula si alzò un deputato gridando ‘Eleggiamo il più imbecille!’. I suoi colleghi non ebbero dubbi e Faure divenne trionfalmente Presidente.

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, CRONACHE DELLA CORSA /4 (continua)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

Giornalista. Editore con ‘La Voce multimedia’

End Comment -->