domenica, Ottobre 24

Portogallo, Rebelo de Sousa nuovo presidente

0

Il Portogallo ha un nuovo presidente. Ad essere eletto il candidato del centrodestra Marcelo Rebelo de Sousa, che ha vinto con il 52,9%, davanti al candidato di area socialista Antonio Sampaio da Novoa al 22,1% e alla rappresentante del Bloco de Esquerda Marisa Matias al 9,5%.

67 anni, figlio dell’ex-ministro conservatore Baltasar Rebelo de Sousa, subentrerà il 9 marzo al capo dello stato uscente, suo ex-compagno di partito nel conservatore Psd, Anibal Cavaco Silva. E ha subito detto: «Sarò il Presidente di tutti i portoghesi senza discriminazioni». Rebelo de Sousa ha cominciato la sua carriera come giornalista, ha fondato il settimanale Expresso, per poi darsi alla politica e diventare ministro e leader del Psd dal 1996 al 1999. Negli ultimi cinque anni invece è stato commentatore politico in tv, divenendo uno dei più seguiti e autorevoli. E questo particolare gli è servito moltissimo durante la sua campagna presidenziale. Ma l’opposizione di sinistra già lo teme: l’accusa è di essere pronto a far cadere il fragile governo di Costa. E si pensa già che il Paese possa tornare alle urne in autunno.

 

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->