martedì, Aprile 13

Philip Hammond e la nuova politica economica field_506ff510725be

0

Dopo la vittoria della Brexit, la Gran Bretagna sembra essere ad un passo decisivo per la sua politica economica. Un reset annunciato durante il G20 di Pechino del nuovo Ministro del Tesoro britannico, Philip Hammond, che prevederebbe un cambio di rotta dell’amministrazione finanziaria del Paese. Questo è quanto è emerso dall’incontro avvenuto tra Hammond ed il il vice premier cinese Ma Kai ed il ‘refresh’ economico potrebbe iniziare già con  ‘l’autumn statement’, la manovra finanziaria messa in programma dal governo per l’autunno.

Successivamente Hammond ha parlato davanti ai cronisti delle modalità con cui gli UK usciranno dall’Unione Europea affermando «Inizieremo a ridurre l’incertezza quando saremo in grado di specificare più chiaramente quale tipo di soluzione ipotizziamo di perseguire con l’Unione europea» ha spiegato, aggiungendo «Se i partner dell’Ue risponderanno a questa visione in modo positivo, ovviamente sarà soggetto di negoziati, allora ci sarà forse la sensazione, più avanti nell’anno, che siamo tutti d’accordo su cosa si debba fare. Penso che ciò manderà un segnale positivo alla comunità d’affari e ai mercati». Rassicurazioni volte a tranquillizzare quella parte dell’Inghilterra favorevole al ‘remain’ e preoccupata per le conseguenze derivate da Brexit.

(fonte video tratta dal canale YouTube ‘Euronews‘)

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->