martedì, Giugno 15

Pakistan: proteste contro le privatizzazioni, due morti Scontri con la polizia: anche due feriti

0

Sono due i dimostranti uccisi in Pakistan dopo alcuni disordini scoppiati all’aeroporto di Karachi durante una protesta dei dipendenti della compagnia aerea di bandiera Pakistan International Airlines (PIA) contro la decisione di privatizzare l’azienda. Gli scontri sono avvenuti nel momento in cui la tensione è salita alle stelle: le forze dell’ordine hanno usato manganelli, gas lacrimogeni e colpi di arma da fuoco, sparati però in aria. Secondo fonti ospedaliere, altre due persone sono ricoverate per le ferite riportate durante la carica degli agenti.

La protesta è avvenuta dopo che il Governo del Pakistan ha approvato lo scorso 21 gennaio una legge per privatizzare la compagnia (fino a quel momento pubblica) a causa del forte indebitamento. Intanto si contano i danni economici per lo sciopero dei dipendenti della PIA: decine di voli cancellati e ritardi su molte tratte.

 

(video tratto dal canale Youtube di Reuters)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->