sabato, Settembre 25

One Planet Summit, Macron tenta di far ricredere gli Usa Il presidente francese: 'Non sono pronto a rinegoziare, ma sono pronto a dargli il benvenuto se decidesse di tornare'

0

Si è aperto ieri a Parigi il One Planet Summit, il vertice informale sul finanziamento di progetti a favore del clima voluto dal presidente francese Emmanuel Macron. Un evento che arriva a due anni esatti dalla Conferenza Internazionale di Parigi (Cop21). L’obiettivo questa volta è quello di trovare azioni concrete per il raggiungimento degli obiettivi sul clima che son ostati fissati proprio 24 mesi fa nella capitale francese.

La giornata di ieri si è aperta con 4 tavole rotonde rispettivamente su finanziamenti pubblici, privati, accelerazione delle iniziative locali e regionali, rafforzamento delle politiche pubbliche per la transizione ecologica, mentre nel pomeriggio sono stati vari gli incontri di alto livello con i leader.

Donald Trump farà marcia indietro sul clima e riporterà gli Stati Uniti nell’accordo di Parigi, ma il presidente francese Macron non è disposto ad accettare le richieste del presidente americano, secondo cui i termini degli Stati Uniti dovrebbero essere rinegoziati. Lo ha detto lo stesso Macron nel corso di un’intervista alla Cbs. «Non sono pronto a rinegoziare, ma sono pronto a dargli il benvenuto se decidesse di tornare».

(video tratto dal canale Youtube di France 24)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->