sabato, Novembre 27

Obama lancia la sua ultima battaglia: sconfiggere il cancro field_506ffb1d3dbe2

0

L’ultimo discorso sullo stato dell’Unione del presidente americano Barack Obama ha fatto discutere un pò tutto il mondo, oltre che la politica degli Stati Uniti, che si appresta a vivere settimane di fuoco per le candidature democratiche e repubblicane per la corsa alla Casa Bianca. Tra i passaggi che più hanno colpito quello in cui il presidente ha annunciato che gli Usa possono e debbono vincere la lotta al cancro: «Annuncio un nuovo sforzo nazionale per riuscirvi e siccome ha mandato al tappeto così tanti problemi negli ultimi 40 anni, metto Joe (Biden, ndr) a capo della Missione controllo». Il vicepresidente Joe Biden infatti ha perso un figlio, stroncato da un tumore al cervello: per questo chi meglio di lui, secondo Obama, può portare avanti la battaglia contro il cancro.

«Per i cari che abbiamo perso, per le famiglie che ancora abbiamo, facciamo in modo che l’America sia il Paese che trovi una cura per il cancro una volta per tutte», ha continuato il presidente, che poi ha evocato John Kennedy e il suo annuncio nel 1962 nel quale affermava che avrebbe portato l’uomo sulla Luna. Biden, da parte sua, ha promesso che farà di tutto per arrivare al traguardo indicato da Obama: «Se avessi potuto, avrei voluto essere il presidente che ha messo fine al cancro, perché questo è possibile».

(video tratto dal canale Youtube di USA Today)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->