lunedì, Aprile 12

Nicaragua: migliaia a chiedere giustizia Proteste e cortei in Nicaragua

0

Più di dieci persone sono morte la scorsa settimana in Nicaragua a seguito di proteste anti-governative. Ma il bilancio delle vittime ufficiali del Governo, si ferma a questo numero, mentre, i gruppi per i diritti umani, dicono altro. Lo hanno riportato alla ‘CNN‘. Il governo ha riportato il suo ultimo bilancio delle vittime il 20 aprile scorso.

Il Centro per i diritti umani con sede nella capitale di Managua, infatti, ha riportato 42 morti. La Commissione permanente per i diritti umani ha detto che 58 persone sono morte. Le morti sono arrivate in un periodo nero per il Nicaragua; le proteste di piazza sono le più grandi e dannose che il Paese abbia mai vissuto da quando la guerra civile si è conclusa nel 1990.

I manifestanti si sono scontrati con le forze di sicurezza, e diversi gruppi tra i manifestanti si sono anche scontrati l’uno con l’altro. I dimostranti a Managua hanno lanciato sassi e usato il fuoco, mentre, la polizia ha risposto con lacrimogeni e proiettili di gomma. Diverse stazioni televisive sono state coinvolte nell’accaduto, mentre, il Governo ha cercato di arginare i disordini.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->