martedì, Settembre 28

Netanyahu attacca Ban Ki-Moon: 'Incoraggia il terrorismo' 'Gli assassini palestinesi non vogliono costruire una nazione: vogliono distruggere una nazione'

0

«I commenti del segretario generale dell’Onu incoraggiano il terrorismo». Così il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha attaccato senza mezzi termini Ban Ki-moon dopo che il segretario, davanti al Consiglio di sicurezza, ha nuovamente parlato della crescente frustrazione dei palestinesi di fronte all’occupazione israeliana. «È nella natura umana per i popoli oppressi reagire all’occupazione», il commento di Ban Ki-Moon, che arriva il giorno dopo l’annuncio da parte del governo israeliano dell’approvazione della costruzione di 153 case per coloni della Cisgiordania. Colonizzazione che Ban Ki-Moon ritiene «un affronto per il popolo palestinese e per la comunità internazionale» perché si corre il rischio «che la opzione dei due Stati svanisca per sempre».

Netanyahu però è passato al contrattacco: «Non c’è giustificazione per il terrorismo. Gli assassini palestinesi non vogliono costruire una nazione: vogliono distruggere una nazione e lo dicono apertamente. Non uccidono per la pace e non uccidono per i diritti umani». Una guerra dialettica molto pericolosa e che potrebbe continuare anche nei prossimi giorni.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->