giovedì, Maggio 13

Nemtsov, a Mosca una marcia per ricordarlo Arrestato il colpevole materiale, ma è ancora mistero sulla mente dell'attentato

0

Marcia a Mosca da parte dell’opposizione per ricordare il co-leader del partito Parnas, Boris Nemtsov, a un anno esatto dalla sua uccisione sul ponte Bolshoi Moskvoretsky, nei pressi del Cremlino. A partecipare alla manifestazione 7.500 persone, che sono partite dallo Strastnoi Bulvar per arrivare poi al Prospekt Akademika Sakharova. Ma non solo la capitale russa ha voluto ricordare Nemtsov: manifestazioni sono state organizzate anche nella regione Nizhniy Novgorod, dove l’ex vice premier è stato governatore negli anni Novanta, a San Pietroburgo, a Yaroslavl sul Volga, città dove Nemtsov era stato eletto al Parlamento. L’avvocato della famiglia Nemtsov, Vadim Prójorov, ha annunciato che, proprio nel giorno dell’anniversario, l’Interpol ha emesso un mandato d’arresto nei confronti di un cittadino ceceno, ma la mente dell’attentato è ancora a piede libero. E se i familiari chiedono ancora giustizia per un omicidio ancora avvolto nel mistero, i manifestanti si sono scagliati contro Vladimir Putin.

(video tratto dal canale Youtube di RT)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->