venerdì, Agosto 6

Mosca sostiene l'Iran per la produzione del petrolio Quello Teheran-Mosca è un asse strategico utile per entrambi i Paesi su più fronti

0

Si rafforza sempre più la collaborazione militare tra Russia e Iran. Quello Teheran-Mosca è un asse strategico utile per entrambi i Paesi su più fronti. Tuttavia, l’Iran non farà parte dell’accordo sul congelamento della produzione di petrolio, evento che porterebbe il Paese in concorrenza con la Russia.

A sorpresa, invece, come si evince dal video, la posizione di Theran è stata difesa da Mosca dopo un incontro tra i ministri dell’Energia dei due Paesi avvenuto nella capitale persiana lunedì. L’accordo per congelare la produzione di petrolio sarà così finalizzato in aprile, ma con l’Iran esonerato dal partecipare.

La riduzione dell’offerta di greggio è voluto per fermare la caduta del prezzo, sceso del 65% dal giugno 2014. Con questo esonero, però, il livello delle quotazioni è tornato sotto tensione, nonostante l’ OPEC (Organization of the Petroleum Exporting Countries, ovvero l’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio) abbia annunciato un calo della produzione di petrolio, scesa a 32,3 milioni di barili al giorno in febbraio rispetto a 32,5 milioni di gennaio.

 

(video tratto dal canale YouTube di Euronews)

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->