sabato, Settembre 25

Mobilità ecologica: sempre più italiani scelgono il monopattino elettrico Si tratta di una soluzione ottima per gli spostamenti che non incidono in modo negativo sull'inquinamento ambientale e di conseguenza può essere definito un mezzo di trasporto ‘eco-friendly’

0

Basta fare un breve giro nel centro di qualsiasi città per capire quanto gli italiani si stiano appassionando all’utilizzo del monopattino elettrico. In generale il fenomeno è comune a quasi tutta Europa, visti i tanti vantaggi che questi dispositivi offrono. Si tratta di una soluzione ottima per la mobilità ecologica, ovvero per gli spostamenti che non incidono in modo negativo sull’inquinamento ambientale e di conseguenza il monopattino elettrico può essere definito un mezzo di trasporto eco-friendly.

La grande diffusione dei monopattini elettrici è dovuta anche al fatto che questi strumenti negli anni sono stati notevolmente perfezionati e resi più performanti. Rispetto ai primi prototipi infatti oggi i monopattini viaggiano a velocità decisamente più elevate e hanno delle batteria con un’autonomia di gran lunga maggiore. Oltre a non inquinare, i monopattini consentono di spostarsi in modo relativamente veloce, senza però presentare i tanti rischi degli scooter o delle moto.

Ovviamente non tutti i monopattini elettrici sono uguali e trattandosi di un mezzo di trasporto è importante non considerare soltanto il prezzo in sede di acquisto, ricercando al contrario un articolo con un’ottima qualità prezzo, che presenti tutte le necessarie garanzie in termini di sicurezza. Dato che esistono molti modelli differenti, la scelta del monopattino può apparire molto complessa ma in realtà vi sono dei parametri da valutare che possono facilitare molto questa operazione.

Scelta di un monopattino elettrico

Per capire come scegliere un monopattino elettrico si consiglia di leggere la guida presente sul portale monopattinoelettrico.online, che spiega dettagliatamente quali fattori valutare per individuare il modello più adatto alle proprie necessità. Prima di tutto è indispensabile limitare la scelta a mezzi omologati, ovvero fabbricati nel rispetto di tutti gli standard qualitativi e di sicurezza.

Valutare poi le recensioni realizzate da esperti del settore consente di capire quali modelli possono essere considerati più sicuri di altri, in base al carico che possono sostenere e ai materiali utilizzati per la costruzione. E’ utile prestare attenzione al fatto che non sempre i monopattini elettrici più costosi sono i migliori in assoluto, in quanto anche il marchio più o meno conosciuto, può incidere positivamente o negativamente sul prezzo finale d’acquisto. Vi sono poi delle caratteristiche tecniche aggiuntive che variano da un modello a un altro.

Altri fattori utili da soppesare sono:

Potenza espressa in watt.
Dimensioni e peso del mezzo.
Resa in salita.
Grandezza delle ruote.
Peso trasportabile.
Autonomia della batteria.
Tempo necessario per la carica.
Velocità massima.
Illuminazione.

Alcuni di questi aspetti potrebbero risultare fondamentali per alcune persone, mentre potrebbero essere completamente secondari per altre. Per questo motivo non esiste un monopattino migliore in assoluto ma soltanto vari modelli che possono adattarsi più o meno bene alle esigenze di una persona.

Questione di Watt?

Valutare i watt di un monopattino è fondamentale durante la scelta. Questo è vero per varie motivazioni. Prima di tutto occorre precisare che la legge permette ai monopattini elettrici di circolare liberamente purché abbiano un massimo di 500 watt di potenza. Per questa ragione, di solito, i costruttori realizzano modelli che stiano al di sotto di questa soglia, ma in generale è sempre consigliabile valutare questo aspetto.

Ovviamente, come è logico che sia, la potenza espressa in watt incide sulla velocità massima del mezzo. Facendo un paragone, può corrispondere alla cilindrata di un’automobile. Per questo motivo, oggi, molte persone ricercano modelli che si avvicinano il più possibile ai 500 watt, in modo da poter coprire facilmente ad esempio la distanza da casa a lavoro. In commercio esistono però anche ottimi modelli che hanno circa 250 o 300 watt ma sono ottimizzati per offrire comunque ottime prestazioni.

In genere, con questi mezzi è mediamente possibile raggiungere una velocità che si attesta attorno ai 20/25 chilometri orari e di conseguenza è possibile coprire abbastanza rapidamente delle brevi distanze in città. Va inoltre precisato che anche i monopattini da 500 watt, secondo il codice della strada non dovrebbero mai superare i 25 km orari. Questo è ancor più importante considerando il fatto che questi mezzi di trasporto non sono assicurati, aspetto importante perché offre all’utilizzatore anche il vantaggio dei bassi costi di gestione.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->