mercoledì, Luglio 28

Milano: inizia il Salone del Mobile e Design Week "Questo è un settore che dà molti insegnamenti con le sue 79.000 imprese i grandi fatturati e i numeri di export e con le sue centinaia di migliaia di persone che vi lavorano"

0

E’ iniziata, a Milano, la 57esima edizione del Salone del Mobile nei padiglioni di Rho e la Design Week in tutta la città. Alla cerimonia di inaugurazione, erano presenti il premier Paolo Gentilonila neo presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. «Questo è un settore che dà molti insegnamenti con le sue 79.000 imprese i grandi fatturati e i numeri di export e con le sue centinaia di migliaia di persone che vi lavorano. Mai cancellare dalle priorità l’attenzione a quella parte del Paese. Il successo dell’arredamento italiano sta dentro al successo più generale del Made in Italy che il governo ha sostenuto, tanto che l’export ha fatto nel 2017 il suo record di sempre. In particolare, per questo settore, bonus mobili e incentivi alle ristrutturazioni sono stati importanti» ha detto Gentiloni. 

Alla fiera partecipano più di 2000 espositori, giunti da 33 paesi. 400mila sono i visitatori attesi.

(Video tratto dal canale Youtube Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->