mercoledì, Settembre 29

Migranti bloccati al confine tra Macedonia e Grecia Pristina chiude il passaggio ai cittadini afghani e a quanti siano sprovvisti di documenti di identità

0

La crisi dei migranti continua alle porte dell’Europa. Scene di disperazione vera al confine tra Macedonia e Grecia, dove migliaia di persone sono bloccate a causa della decisione di Pristina di chiudere il passaggio ai cittadini afghani e a quanti siano sprovvisti di documenti di identità. Una presa di posizione che va contro l’ultimo appello della UE, che aveva escluso l’intervento dei singoli Stati su questo tema. Diverse le proteste, con molte persone che vorrebbero iniziare uno sciopero della fame per manifestare in maniera forte contro questa decisione.

 

Al valico di Idomeni la pressione dei migranti sui muri di filo spinato ha addirittura portato gli agenti a usare i gas lacrimogeni per disperdere la folla. E le notizie non sono per nulla buone, visto che si prevede un afflusso di altre migliaia di migranti nelle prossime ore in arrivo da Atene.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->