martedì, Giugno 22

Merkel: 'TIMES' Person of the Year for 2015! Le ragioni della scelta della rivista 'TIMES '

0

Karl Vick, Editor generale di ‘TIMES‘ spiega a Kristie Lu Stout, giornalista della ‘CNN’, perché la sua rivista ha optato per scegliere come persona più influente e popolare dell’anno 2015, ovvero ‘Person of the Year for 2015’, la figura di Angela Merkel. Secondo l’opinione di Vick è una leader politica che ha avuto quest’anno un grosso impatto come personaggio politico anche in America, oltre che in Europa e a livello globale. In Europa Angela Merkel ha dato anche una spinta per risolvere la questione sull’immigrazione e l’emergenza migranti provenienti dalle zone di conflitto mediorientali, come per esempio la Siria, oltre che una svolta positiva alla ripresa in campo economico. Con i migranti non ha avuto paura di aiutarli e di farli entrare in Germania, anche favorendo l’integrazione multirazziale tra la popolazione del suo Paese e coloro che sono entrati come esuli, anche se non è stata mai lasciata sola, ma appoggiata dall’Unione Europea.

Per Vick si è spesa in America per coinvolgere sia la middle che l’upper class americana nelle questioni finanziarie ed è una vera cancelliera del mondo, come entità libera da condizionamenti di ogni sorta. Per quanto riguarda la situazione dei migranti, l’America è profondamente diversa dalla Germania che ha visto il mescolarsi soltanto di popoli europei o filo-europei nella sua storia millenaria. Tuttavia la Germania ha saputo far fronte a tale emergenza in maniera del tutto conforme alle regole dei diritti umani: questo fa ben sperare per quanto concerne il problema degli immigrati negli USA e in America.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘CNN’) 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->