sabato, ottobre 20

Matrimonio: le nuove tendenze La cerimonia parlerà di voi: poiché i dettagli fanno la differenza, il primo passo è affidarsi ad esperti del settore

0

State pensando di compiere “il grande passo”? O addirittura siete già in procinto di iniziare l’organizzazione in concreto? In un caso o nell’altro, siete capitati nel posto giusto! La prima cosa da fare quando ci si accinge ad organizzare un matrimonio è appunto individuare il tema principale, partendo dai gusti della coppia e, perché no, prendendo spunto dalle tendenze più attuali ed innovative. Le partecipazioni ai matrimoni diventano un momento da ricordare non solo per quanto riguarda l’emozionalità della situazione, ma anche per quanto riguarda l’originalità dell’evento che, molto spesso, viene poi condiviso sui social per poi poter diventare addirittura a sua volta uno spunto per nuovi futuri sposi. Volete o no che il vostro matrimonio sia il più entusiasmante ed originale che i vostri invitati abbiano mai visto? Allora leggete questo articolo.

Il matrimonio parlerà di voi

Ricordate sempre una cosa: il matrimonio parlerà di voi, di ciò che siete come persone singole e come coppia soprattutto. Non ha senso che una persona decida di accontentare il partner per evitare discussioni e trovarsi poi un matrimonio che non sente suo al 100%. Il matrimonio deve essere il giorno più bello della propria vita! Inutile quindi accontentarsi passivamente. Ecco quindi alcune idee su tematiche per tutti i gusti:

  1. Il matrimonio nel passato: si tratta di una delle mode più seguite del momento. Non solo abito in stile vintage, ma anche il bouquet, le decorazioni, partecipazioni di nozze, le bomboniere, fino alla location dovranno rispecchiare questo stile retró;
  2. Il geeky wedding: forse non tutti voi sapranno di cosa si tratta ma se siete appassionati di serie TV o film cult, come ad esempio Star Wars o il Signore degli Anelli, il vostro matrimonio potrà ispirarsi proprio a questi. Avreste mai pensato di sposarvi con Darth Vader?
  3. Il matrimonio equosolidale: al giorno d’oggi dove vegetariani, fanatici del Bio, ecc. aumentano esponenzialmente ogni giorno, un matrimonio in questo senso potrebbe essere la risposta perfetta. Inutile dire che il menù deve rispecchiare la tematica.
  4. Black and White Wedding: se qualcuno vi chiedesse qual è il colore tipico di un matrimonio, probabilmente la maggior parte di voi risponderà il bianco, il classico colore del vestito da sposa. La nuova tendenza è di unirlo con il nero per ottenere un matrimonio sicuramente chic ma con un tocco in più. Il dress code segue ovviamente la regola.
  5. Un matrimonio da Mille e Una Notte: l’Oriente è una Terra che affascina molti e non per forza bisogna avere un partner straniero per organizzare un matrimonio che segua questa tematica. Sarà sicuramente un matrimonio pieno di fascino.

L’importanza dei dettagli in un matrimonio

Non sempre un matrimonio deve essere “super pomposo”, in una location che la maggior parte degli invitati solo si possono sognare o con un buffet interminabile. Il matrimonio deve essere il giorno più bello della propria vita, questo sicuramente, ma non tramutarsi come un giorno da ricordare per tutta la vita per via dei debiti. I dettagli del matrimonio, come poi nella maggior parte delle cose, sono quelli che davvero fanno una differenza. Anche qui abbiamo delle possibili idee per voi:

  1. Tutto inizia con le Partecipazioni di matrimonio, perché quindi non pensare a renderlo il più originale possibile? Magari con un CD con una cover speciale contenente un intro della giornata che si prospettera` per gli sposi e non solo, ma anche gli invitati.
  2. Il tableau mariage è uno dei dettagli in cui normalmente gli sposi si sbizzarriscono maggiormente. Importante che questo sia in linea con la tematica del matrimonio e degli inviti di nozze.
  3. Per la comodità degli ospiti – e soprattutto delle ospiti – si possono mettere a disposizione dettagli simpatici ed utili. Non tutte le donne sono infatti abituate a stare per ore e ore su tacchi vertiginosi e quindi si possono mettere a disposizione delle infradito colorate per rallegrare l’atmosfera – e ricevere i sentiti ringraziamenti di piedi doloranti – può essere il dettaglio che fa la differenza.
  4. Le bomboniere da matrimonio sono uno di quei dettagli dove maggiormente viene ricercato quel “tocco in più”. Largo alla fantasia: un brainstorming, un sondaggio fra gli ospiti, una giornata in giro per negozi puo` dare l’idea giusta.
  5. Negli Stati Uniti una nuova tendenza sta avendo un successo strepitoso, quella dei drink personalizzabili. Non più i classici vino, birra, Coca Cola, aranciata, ecc. ma ogni invitato potrà creare con succhi, liquori ed elementi decorativi la propria bevanda personalizzata. Magari potrebbe diventare anche il punto di partenza per un gioco fra gli invitati; le opzioni sono infinite…

Non c’è da meravigliarsi che l’organizzazione di un matrimonio richieda mesi e mesi di preparazione. Anche solo la concretizzazione di un’idea ha bisogno del suo tempo e questa deve essere convincente per entrambi i partner. Il primo passo, sono di sicuro gli inviti di matrimonio per i quali il consiglio e` quello di affidarsi ad esperti del settore come ad esempio, lo staff di Fashionozze.

Speriamo che le nostre idee siano state spunto per qualcosa di grande e concludiamo citando Søren Kierkegaard «Il matrimonio è, e resterà sempre, il viaggio di scoperta più importante che l’uomo possa compiere».

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore