domenica, Maggio 16

Massacro di Srebrenica, morto il generale Zdravko Tolimir field_506ffb1d3dbe2

0

Il Tribunale penale internazionale per i crimini di guerra nell’ex Jugoslavia dell’Aia ha confermato ieri pomeriggio la morte in carcere del generale serbo-bosniaco Zdravko Tolimir. 67 anni, ex capo dei servizi segreti militari dei serbi di Bosnia, figura di riferimento per Ratko Mladic, era accusato di genocidio e crimini di guerra ed era stato condannato all’ergastolo per il massacro di Srebrenica, avvenuto tra il 10 e il 19 luglio del 1995 per mano delle truppe serbo-bosniache. Una vera e propria mattanza che costò la vita a oltre 8mila civili in una zona dichiarata dall’ONU protetta e che è il più grave massacro in Europa dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Dopo la guerra, Tolimir fu anche consigliere di Biljana Plavic, presidente dei serbi di Bosnia, condannata poi dal Tribunale dell’Aia a 11 anni di carcere per crimini contro l’umanità nel 2003 e rilasciata dopo aver scontato due terzi della pena. Poi nel 2005, quando lasciò l’esercito, fu incriminato e si diede alla fuga, chiusa due anni dopo con l’arresto.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->