lunedì, Settembre 27

Mar Rosso, ecco il mega progetto dell’Arabia Saudita

0

L’Arabia Saudita ha annunciato un mega progetto nel settore turistico che punta a trasformare una cinquantina di isole del Mar Rosso in mete turistiche con resort di lusso. A presentare il ‘Progetto Mar Rosso’ il principe ereditario e presidente del Public Investment Fund Saudita (Pif) Mohammed bin Salman, secondo cui i primi investimenti arriveranno proprio da questo fono, mentre in un secondo momento toccherà a partner internazionali. L’obiettivo è infatti cooperare con le più importanti catene alberghiere del mondo.

La prima fase dei lavori dovrebbe iniziare nella seconda metà del 2019 e concludersi dopo tre anni. L’area interessata è di circa 180 km dalla località di Amlaj alla città di Al-Jawh, sulla costa nordoccidentale della monarchia del Golfo.

Ancora non si conosce il prezzo complessivo del progetto Mar Rosso, che si inserisce nell’ambizioso piano Vision 2030 sostenuto dallo stesso Mohammed bin Salman e che punta a diversificare l’economia e ridurre così la dipendenza dal petrolio. Nonostante le critiche, però Salman tranquillizza tutti: «Le risorse naturali verranno conservate nel rispetto dei più elevati standard a livello mondiale».

(video tratto dal canale Youtube di Al Arabiya)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->