mercoledì, Dicembre 8

Malta: la Silicon Valley europea vicina all'Italia

0
1 2


Dal 2004, anno in cui Malta è entrata a far parte dell’Unione europea, molte aziende statali sono state privatizzate contribuendo a diversificare un’economia che, fino a non molto tempo fa, aveva quasi esclusivamente nel turismo la sua ragion d’essere. Oggi non è più così e sempre più imprese guardano a Malta come ad un luogo ideale per fare affari, non per niente pare che il nome Malta debba la sua origine alla parola fenicia ‘melet’, che significa ‘paradiso’.

Conosce molto bene la struttura finanziaria dell’isola di Malta, Luca Martone, avvocato d’affari internazionale con studi a Napoli e a Milano, al quale si rivolgono molte aziende o privati che decidono di intraprendere delle attività commerciali sull’isola. “Malta” riporta Luca Martone “è vicina all’Italia, per cui presenta numerose similitudini con il Belpaese: il costo della vita è paragonabile a quello dello Stivale, si parla italiano e gli stipendi percepiti sono soltanto leggermente inferiori rispetto ai nostri. La struttura finanziaria è snella e considerando il fatto che Malta sia stata un paradiso fiscale, dal punto di vista bancario ed economico è tutto molto più facile. Iniziare a lavorare e aprire una partita Iva sono due procedimenti abbastanza rapidi, è possibile dare il via ad un’attività in un solo giorno, cioè si può cominciare a lavorare in attesa di tutte le autorizzazioni”.

Riguardo i settori sui cui puntare, l’avvocato Martone consiglia: “Sarebbe opportuno concentrarsi sui comparti più in crescita dell’isola come ricerca e sviluppo, shipping (inteso anche come costruzioni navali e riparazioni), le più grandi flotte europee battono bandiera bianco-rossa con la croce di Re Giorgio. Altri settori da tenere presente sono, e-commerce, turismo, ristorazione, gioco on line. Il leggero regime fiscale ha attirato soprattutto le aziende di gaming online: attualmente circa il 33% di tutte le aziende europee del settore si è spostata nell’arcipelago garantendo lavoro professionale e ben pagato. In Europa, una società di gioco d’azzardo online su tre è registrata a Malta. Negli ultimi anni sono anche esplosi i settori bancario e assicurativo, infatti la possibilità di una licenza bancaria che si può trasferire ad altri Stati membri dell’Unione Europea e la flessibilità nella legislazione maltese costituiscono dei vantaggi da non trascurare”.

Proprio in questi giorni a Malta è in corso il Commonwealth Business Forum, che rappresenta una delle migliori piattaforme per i Paesi aderenti al Commonwealth per presentare le opportunità d’investimento, ma è anche l’occasione per intraprendere un dibattito globale sul commercio, sull’industria, sui servizi e sul turismo.

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->