giovedì, Aprile 15

Malaysia: il treno che viaggia come un proiettile 350 chilometri coperti in un'ora e mezza per collegare Kuala Lumpur con Singapore, molti investitori stranieri

0
1 2


Bangkok – Il progetto è parecchio ambizioso: ridurre il tempo di percorrenza via treno da Kuala Lumpur a Singapore dalle attuali cinque ore e mezza a novanta minuti. Nel tempo che copre un evento sportivo come una partita di calcio, si può fare colazione nella Capitale malese Kuala Lumpur, giungere nel cuore finanziario asiatico di Singapore, parteciparvi ad un pranzo di lavoro e poi tornare in tempo utile per la cena tornando in tempo a Kuala Lumpur.
Questo è, in buona sintesi, il senso del progetto la cui stipula avvenuta la scorsa settimana tra Malaysia e Singapore ha sancito la grandiosità di un progetto di altissima velocità che certamente primeggerà in tutto l’arco asiatico ma, prevedibilmente, giungerà anche ai vertici delle grandiosità tecnologiche a livello mondiale. Si tratta di una distanza pari a circa 350 chilometri (217 miglia) che il treno-proiettile (come lo si chiama da queste parti) percorrerà tra territori che non sempre si son fatti luce per reciproca simpatia ma che -al giorno d’oggi- soprattutto per necessità economiche e finanziarie decidono di restringere le distanze o meglio, i tempi di percorrenza tra ambo le tratte.

Non è ancora noto il costo della impresa tecnologica nel suo complesso ma stime più recenti le assestano intorno ai 15 miliardi di Dollari USA, un piatto ricco al quale s’affacciano già numerosi investitori stranieri e società appaltatrici in ambito ferroviario, così come prevedibilmente ci si aspetta che saranno altrettanto numerosi anche gli imprenditori stranieri del settore economico dell’indotto o rami afferenti. In un meeting tenutosi nella capitale amministrativa malese Putraiaya, esponenti ufficiali di ambo le parti hanno sottoscritto un memorandum non vincolante teso alla realizzazione del progetto e che delinea la successione dei successivi colloqui di programmazione e pianificazione oltre che il relativo bando di gara internazionale. Tutte le autorità tecniche ed istituzionali coinvolte sperano di poter vedere sfrecciare il treno-proiettile entro il 2026.

All’atto della firma erano presenti anche il Primo Ministro malese Najib Razak  e la controparte di Singapore Lee Hsien Long, entrambi padri fondatori di questa idea tecnologica avveniristica. E’ come se avessero assistito alla nascita ufficiale di un loro «figlio» ideato insieme nel 2013. Singapore è stata estromessa dalla Confederazione malese nel 1965 su temi di carattere etico e da allora le relazioni sono sempre state altalenanti e spesso caratterizzate da stati litigiosi che hanno punteggiato le vicende delle relazioni politiche e geopolitiche tra le due entità. In ogni caso, i due si son sempre considerati reciprocamente dei partner importanti e proprio grazie a Najib Razak e Lee Hsien Loong le relazioni si sono fatte distese, più calde ed intime.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->