sabato, Luglio 31

M5S: Beppe Grillo e Giuseppe Conte litigano sui fondamentali? Grillo incontra l’ambasciatore cinese a Roma, Di Maio, da Ministro degli Esteri, sostiene la linea espressa dal G7: una situazione strana, inusuale, che però è anche la cartina di tornasole della confusione che accompagna la creazione del nuovo Movimento a guida di Giuseppe Conte

0

Strana situazione in casa M5S. Grillo, proprio mentre Draghi era impegnato al G7 in Cornovaglia a costruire un fronte anti – cinese, ha incontrato l’ambasciatore cinese a Roma ritornando ai fasti anti-atlantisti del primo governo giallo-verde, quello della Via della Seta.

Ma Draghi è sorretto principalmente dai Cinque Stelle e il Ministro Di Maio, interrogato da Lucia Annunziata, non è stato in grado di rispondere in maniera convincente alla dicotomia creatasi. Infatti, ha solo ribadito che la sua personale linea e quella del governo in cui è Ministro degli Esteri è quella espressa al G7 e quindi quella anti-cinese.

Dunque come leggere questo fatto? Ci sono due linee del Movimento? Una del garante e l’altra del Ministro degli Esteri?

Certamente si tratta di una situazione strana, inusuale, che però è anche la cartina di tornasole della confusione che accompagna la creazione del nuovo Movimento a guida di Giuseppe Conte.

Se a tutto questo si aggiunge che Grillo ha cercato di mediare con Davide Casaleggio sull’interruzione del rapporto simbiotico con Rousseau si ha un quadro di una situazione molto complessa i cuiesiti non sono facilmente decifrabili. E poi c’è il problema delle amministrative. Con la svolta ‘moderata’ annunciata da Conte – Di Maio c’è da capire cosa accadrà al ‘popolo della Rete’ cioè a quella componente integerrima che votava Cinque Stelle nella sua versione originale che non era certo moderata, basti pensare ai ‘Vaffa day’. Come reagirà lo zoccolo duro del Movimento?

E poi ancora, cosa farà Casaleggio in futuro e, soprattutto, cosa farà Alessandro Di Battista che è sempre il convitato di pietra di questi discorsi? Aderirà al progetto di rinnovamento di Conte solo dopo che avrà abbandonato il sostegno a Draghi oppure da settembre farà un suo Movimento che ha a disposizione una prateria elettorale?

I Cinque Stelle hanno perso 5 milioni di voti ed anche nell’ipotesi che una parte sia finita al centro – destra e qualcuno a sinistra restano molti voti in libera uscita che potrebbero essere intercettati.

E poi, -ci rivela un esponente di punta del Movimento- occorre capire cosa succederà su Roma perché si tratta comunque di una partita insidiosa, soprattutto con un Pd che ha mire egemoniche.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

Giornalista professionista e scrittore. Laureato in Fisica. E’ stato anche deputato della Repubblica.

End Comment -->