venerdì, Dicembre 3

L'Italia investe in Messico Il Presidente Neto accoglie Matteo Renzi nel suo viaggio istituzionale in Messico

0

Vista ufficiale di Matteo Renzi nel Paese del Centro America con in dote un pacchetto di iniziative dedicate al rafforzamento dei rapporti bilaterali. Ieri, il premier italiano è arrivato in Città del Messico per discutere con il mandatario messicano Enrique Peña Nieto sulle possibili strategie di sviluppo dei legami commerciali tra i due paesi. La visita avviene proprio in concomitanza della tragica esplosione (20 aprile) all’interno del complesso petrolchimico di Coatzacoalcos a Veracruz e rientrante nella compagine industriale dell’azienda nazionale di Pemex (3 morti e circa 60 feriti).

Le relazioni tra i due Paesi sono da tempo in ascesa registrando nel 2015 un’interazione commerciale al pari di 6.708,5 milioni di dollari portando l’Italia ad essere il terzo partner commerciale europeo e l’undicesimo a livello mondiale per il Messico. Gli investimenti diretti esteri provenienti dal nostro paese in direzione di Città del Messico sono stati tra il 1999 ed il 2015 pari a 846,5 milioni di dollari (valore aggregato) portando il Bel Paese a ricoprire la modesta posizione di decimo investitore europeo nel paese centroamericano. Ed è proprio su tale tema che si sono concentrati i dialoghi di ieri (20 aprile) con il premier italiano intento nell’esplicare un nuovo piano di investimenti nel paese latinoamericano nel periodo 2016-2017 pari a 2˙000 milioni di dollari ai quali si aggiungeranno i 600 milioni di dollari di investimento annunciati da Pirelli per il prossimo anno. Investimenti che quindi più che raddoppiano rispetto al passato e che puntano soprattutto a rafforzare la presenza italiana nel settore energetico messicano con ENEL Green Power ed ENI in prima linea per sfruttare quest’opportunità e proprio ENI si è aggiudicata un importante appalto in Messico nel settore oil and gas. Ma non è tutto perché tra i due paesi l’iterazione passa anche dai flussi turistici e quindi dal prossimo 16 giugno sarà Alitalia a curare il collegamento diretto tra Roma e Città del Messico con una frequenza di tre voli settimanali. Questi i contenuti della visita in Messico di Matteo Renzi, visita che si sposta a New York oggi e che lascia il posto al Presidente Sergio Mattarella che arriverà con ogni probabilità in Messico a luglio per rafforzare ulteriormente un rapporto di cooperazione in ascesa.

 

(Fonte tratta da canale YouTube ‘Excelsior TV‘)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->