sabato, Maggio 15

Lit Motors C1, la moto più sicura di sempre Dotato di trazione elettrica, promette di rivoluzionare la mobilità su due ruote (e non solo) grazie a soluzioni innovative

0

Una moto sicura quasi al 100% e soprattutto che non cade mai? Ebbene esiste. Parliamo del prototipo Lit Motors C1. Dotato di trazione elettrica, promette di rivoluzionare la mobilità su due ruote (e non solo), grazie a soluzioni innovative capaci di assicurare la massima sicurezza durante la guida del mezzo.

Parliamo sì di una moto, ma la Lit Motors C1 ha caratteristiche di sicurezza tipiche di un’automobile che, una volta ottenuta l’omologazione, le permetteranno di essere guidata con la patente B. Tra i punti di forza c’è il fatto che riesce a stare in equilibrio su due ruote: il merito va alla presenza di due giroscopi che lavorando in direzioni opposte, permettono di mantenere l’equilibrio statico e dinamico anche su fondi scivolosi.

Il pilota si siede su un apposito sedile e guida la Lit Motors C1 tramite l’uso di un volante con tecnologia ride-by-wire che permette di sterzare con il veicolo, anche se in curva il veicolo piega proprio come le moto tradizionali. Inoltre la moto non si ribalta neanche in caso di incidente o urto laterale.

Occhio poi alle prestazioni della Lit Motors C1: un’accelerazione da 0 a 100 in 6 secondi, mentre la velocità massima è si bassa, di ‘soli’ 160 km/h, ma ha un’autonomia di ben 321 chilometri, più che sufficienti per percorrere qualche gita fuori porta.

(video tratto dal canale Youtube di El Pais)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->