venerdì, Luglio 23

L’isolazionismo di Trump: un muro verso la Presidenza La scalata al potere di Trump passa anche per la politica sull’immigrazione. L’ America Latina è al centro di un folto gruppo di polemiche

0
1 2 3


L’America agli americani‘. Donald Trump scomoda James Monroe e la sua dottrina, equiparandosi di fatto a uno dei pilastri della politica statunitense. A tenere banco è l’accesa discussione sui progetti relativi alla futura politica sull’immigrazione verso gli Stati Uniti predicata dal candidato. Ma il riferimento di Trump è alla dottrina monroeiana elaborata dal quinto Presidente degli Stati Uniti, il primo a dare un nome a una dottrina politica, una dalle tinte isolazioniste.
Stilata dal suo Segretario di Stato -e successore- John Quincy Adams, la dottrina sancisce l’idea della supremazia degli Stati Uniti sull’intero, sconfinato, continente americano. Da Nord a Sud. Un territorio su cui, secondo Monroe, le potenze europee non avrebbero dovuto avere l’ardire di proferire parola. In concreto, niente più colonie e divieto di estendere il sistema politico continentale europeo a qualsiasi territorio dell’emisfero occidentale. In generale, nessun intervento negli affari del territorio. Soprattutto, nessuna azione militare da parte delle potenze della Santa Alleanza per aiutare la Spagna a riconquistare le colonie ribelli dell’America Latina. Da parte loro, anche gli Stati Uniti si sarebbero tenuti fuori dalle questioni interne dei Paesi europei.
A buon diritto, è quindi considerata una proclamazione ideale degli Stati Uniti contro il colonialismo. E la prima formulazione teorica dell’imperialismo statunitense, ossia l’influenza economica, militare e culturale che gli Stati Uniti hanno cercato di esercitare su altri Paesi del mondo, accompagnata da vari tipi di espansione.

Risonanze con l’attuale scena politica americana echeggiano da più parti.

Il miliardario newyorchese Donald Trump, quasi sicuro candidato repubblicano alle presidenziali Usa di questo novembre, si colloca sulla scia della dottrina Monroe. La sua di dottrina si snoda tra l’isolazionismo forsennato, la necessità imperativa di un disimpegno degli Stati Uniti dal Medio Oriente, l’idea che i finanziamenti alla NATO vadano assolutamente ridotti e la convinzione di dover alleggerire l’impegno con gli alleati, da lui tacciati d’ingratitudine e di pesare eccessivamente sulle finanze statunitensi. Una sorta d’abdicazione morale e concreta da quel ruolo dipoliziotto del mondo’ che gli Stati Uniti si sono andati ritagliando nel corso della propria Storia. Un’abdicazione che, secondo Trump, permetterebbe al Paese di stipulare trattati -in particolare con Cina e Russia- finalmente basandosi sull’utilitarismo più spinto.

La sostanza di queste idee può essere più o meno condivisibile, più o meno attuabile. In qualche modo, rientra nel prototipo delle discussioni da campagna elettorale.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->