giovedì, Aprile 15

L'Ideale e il Potere Meeting 2014 -5 Scena & Retroscena

0

 meeting-2014

Poi, magari, alla fine Matteo Renzi andrà al Meeting di Rimini e tutto si risolverà in trionfo: mediatico per lui, mediatico e politico per il Meeting, gli organizzatori, Compagnia delle Opere, Comunione & Liberazione.

Ma il dibattito similmorettiano a questo proposito (“Va, non va, lo si nota di più se va o se non va, o magari va e tiene un profilo basso…”), pone ben più profonda e sclerotizzata questione. Quella, cioè, come il Meeting per l’Amicizia tra i Popoli, la cui prossima edizione si tiene da sabato 24 a sabato 30 Agosto, sia in realtà incentrato sul potere e la rappresentazione del potere.
L’elenco, pur prestigioso, delle presenza di questa e delle ‘puntate’ precedenti lo mostra e dimostra. Sarà interessante analizzarlo, poi, analiticamente. Chi detiene il potere (o un potere), o possa essere titolato ad acquisirlo è sempre e comunque protagonista. Senza (o quasi) intervento critico. Le pur generose e gloriose esperienze (una per tutte: quella dei ‘Senza Terra’ brasiliani), pur marginalmente presenti, rischiano (rischiano?) di diventare foglia di fico, il richiamo all’Ideale con cui si incarta il commercio con il Potere.

Ed il programmatico richiamo francescano (nel senso di Papa) del titolo (Verso le periferie del mondo e dell’esistenza. Il destino non ha lasciato solo l’uomo), che velocemente adeguandosi è stato sfornato per questa alla fine della volta scorsa, un velo di calce ad imbiancare il sepolcro.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->